la bottarga

La bottarga

Gli amanti della buona cucina di pesce non possono non conoscere un ingrediente gustoso come la bottarga. Tipica di alcune regioni del sud (Sardegna, Calabria e Sicilia), la bottarga è un alimento composto da uova di pesce salate ed essiccate. La più diffusa è quella fatta dalle uova di muggine, ma esiste anche a base di uova di tonno. Si trova in polvere, oppure in panetti compatti, da grattugiare; ovviamente quest’ultima versione è la migliore, perché di qualità superiore.

La bottarga: breve storia e caratteristiche

Il termine “bottarga” deriva dall’arabo: fu proprio questa popolazione a diffondere nel Mediterraneo la propria sapienza in ambito culinario; questo termine è poi stato adottato in primo luogo dai sardi, che ne hanno conservato il significato originale, “uova di pesce salate”, appunto. Viene prodotta lungo tutto l’arco dell’anno, ma il periodo in cui i pescatori raccolgono le uova di pesce va dalla fine dell’estate all’inizio dell’autunno. Il colore della bottargaantipasati alla bottarga può variare a seconda della tipologia, andando dal rosa scuro all’ambra, e il suo sapore è forte e deciso. Puoi acquistare la bottarga in qualunque supermercato, al banco dei prodotti freschi, ma puoi trovarla anche in pescheria e in alcuni negozi di alimentari.

Questo delizioso alimento può essere utilizzato per preparare antipasti come tartine, bruschette o tramezzini. Può anche essere consumata sotto forma di fettine sottili condite con un filo d’olio, per gustarla in tutta la sua bontà, oppure in insalata con pomodorini pachino tagliati a spicchi, cipolla e olio extra vergine d’oliva. Per quanto riguarda i primi piatti, la bottarga si sposa alla perfezione con la pasta, meglio se una ricetta semplice, come i classici spaghetti aglio, olio e peperoncino con un’abbondante spruzzata di bottarga grattugiata sopra, a crudo. Ma i primi che si accompagnano bene a questo alimento sono moltissimi, da tutte le varianti possibili di pasta con il pesce alla pasta con pecorino e bottarga per chi desidera osare, ai risotti. L’ideale è comunque aggiungerla a crudo una volta terminata la ricetta, poiché è la modalità in cui rende di più e il sapore mantiene tutte le sue caratteristiche. Un accostamento davvero vincente è quello dei carciofi crudi con un filo d’olio, pepe e bottarga a scaglie. La bottarga si sposa bene con molti sapori, c’è chi la aggiunge addirittura sulla pizza! Con la bottarga puoi dare sfogo alla tua fantasia: e tu, sei pronta per creare nuovi, gustosi piatti?

Share this post