come fare la salsa tartara

Come fare la salsa tartara

La salsa tartara è una salsa a base di maionese o di aioli (prevalentemente realizzata con limone, olio d’oliva e aglio e dal sapore molto forte), tipicamente di consistenza cremosa. Viene spesso utilizzata come salsa da accompagnamento di piatti a base di pesce. Vediamo la storia e la ricetta di questa salsa veramente prelibata che può accompagnare, comunque, una varietà illimitata di portate.

La salsa tartara: composizione e storia

La salsa tartare è basata principalmente sulla composizione a base di maionese (tuorlo d’uovo, senape, aceto e olio extra vergine d’oliva) o salsa aioli (tuorlo d’uovo, olio d’oliva, aglio, succo di limone) con alcune aggiunte che la rendono così particolare. Generalmente la ricetta originale prevede l’aggiunta di capperi, cetriolini, succo di limone e aneto, ma alcune varianti possono includere sottaceti di verdure dolci sminuzzate, capperi, cipolle (o erba cipollina) e prezzemolo fresco. A volte vengono aggiunte uova o olive tagliate minuziosamente, esattamente come può essere aggiunta la senape di Dijone e le cipolline agrodolci. Paul Bocuse, uno chef e gastronomo francese, descrisse esattamente la salsa di tartara come una salsa remoulade in cui la caratteristica principale data dalle acciughe deve essere sostituita dalla senape di Dijone.

La salsa e il suo nome sono stati trovati per la prima volta in libri di cucina e ricettari risalenti al diciannovesimo secolo. Il nome deriva dal popolo nomade dei tartari (antica ortografia in francese del gruppo etnico: tartare) della steppa eurasiatica, che una volta occupava parte della Russia, che ha inventato questa salsina veramente deliziosa.

Come fare la salsa tartara: ingredienticome fare la salsa tartara

  • 1 tazza di maionese
  • 2 cucchiai di piccoli cetriolini o sottaceti
  • 1 cucchiaio di spumante o aceto di vino bianco
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 cucchiaino di senape granulare o cremosa di Dijone
  • Sale e pepe nero appena macinato quanto basta.

La salsa tartara: procedimento

Inserisci tutti gli ingredienti in un mixer elettrico o in un frullatore dotato di una lama in acciaio e frulla più volte fino a quando i sottaceti sono finemente tritati e tutti gli ingredienti sono ben amalgamati tra loro, avendo accortezza di non sminuzzare troppo per non renderla simile ad una purea.

La salsa tartara è una salsa d’accompagnamento che, in particolare, viene aggiunta a piatti a base di pesce; ma ciò, non vuol dire che non può accompagnare anche panini, tartine, piatti a base di carne, verdure, uova e così via. E tu, come l’hai già assaggiata?

Share this post