casatiello napoletano salato

Come si prepara il casatiello napoletano

Come si prepara il casatiello napoletano. Mia madre è napoletana e di conseguenza in casa mia a Pasqua non può mai mancare il Casatiello. Il Casatiello è un rustico: non è altro che pasta di pane lievitata due volte e condita con strutto, salame, formaggio pecorino e pepe. Per prima cosa bisogna preparare l’impasto: io di solito la faccio ad occhio, ma in linea di massima usate 600 gr di farina, un cubetto di lievito di birra, 20 gr di sale, 10 gr. di zucchero e acqua tiepida. In una ciotola capiente inserite la farina, il sale e lo zucchero. A parte sciogliete il lievito in un bicchiere di acqua e unitelo alla farina.

Come si prepara il casatiello napoletano

Iniziate ad impastare. Man mano che la farina assorbe l’acqua aggiungetene dell’altra, fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. A questo punto l’impasto deve “crescere”. Mentre l’impasto lievita, preparate la farcitura del vostro casatiello: tagliate a cubetti piccoli il salame napoletano e il pecorino e mescolateli in una ciotola insieme al pepe. La prima lievitazione durerà all’incirca 3 ore. Dopo 3 ore prendete l’impasto e stendetelo su di una spianatoia e ungetelo con dello strutto. A questo punto aggiungete il pecorino e il salame e arrotolate l’impasto su stesso per ottenere una specie di salame che poi arrotolerete a forma di ciambella. Adagiate la vostra ciambella in una teglia da forno di diametro più grande rispetto al casatiello in modo che durante la seconda lievitazione ci sia lo spazio per farlo crescere ancora…si, perchè il casatiello deve crescere due volte! E’ un procedimento lungo, ma vi assicuro che ne vale la pena! Trascorse due ore potete cuocere il casatiello in forno preriscaldato a 180°. Dovrà cuocere circa un’ora e mezza, ma controllate voi stessi la cottura, perchè come ben sapete ogni forno è diverso e ogni cuoco conosce il suo forno!

Come si prepara il casatiello napoletano cosa ne pensi?

Share this post