patate e peperoni cruschi

Patate e peperoni cruschi

La ricetta che ti presentiamo oggi è un piatto tipico della Basilicata a base di patate e peperoni. Si chiamano peperoni cruschi perché al termine della loro preparazione risultano belli croccanti.  Basteranno pochi ingredienti genuini per preparare un favoloso contorno che lascerà gli ospiti a bocca aperta!

Scopriamo gli ingredienti necessari e il procedimento per prepararlo.

La ricetta delle patate e peperoni cruschi

La ricetta è originaria della città di Senise, in Basilicata. Si producono ancora come un tempo, infilando i peperoni con ago e filo e mettendoli poi al sole ad essiccare fino a farli diventare croccanti. Si ripassano poi in padella con l’olio, facendo attenzione a non farli bruciare. A partire dal 1996 i peperoni cruschi hanno ottenuto il marchio I.G.P.

Ingredienti per 4 persone:

  •     Patate gialle 800 gr
  •     Peperoni cruschi 100 gr
  •     Olio di oliva q.b.
  •     Sale q.b.

>>LEGGI ANCHE: mezzemaniche pesto e gamberetti<<

Procedimento

Per preparare le patate e peperoni cruschi metti in abbondante acqua salata le patate e fai bollire per 10 minuti (5 minuti se utilizzi una pentola a pressione) in modo da farle ammorbidire ma facendo attenzione a non farle sfaldare.

A questo punto sbucciale e tagliale a fette spesse, poi per il momento mettile da parte. Prendi una padella e ungila con un cucchiaio di olio evo. Una volta riscaldato, è il momento di friggere i peperoni, preferibilmente uno alla volta, in modo da evitare che si attacchino alla padella, con il rischio di bruciare.

La cottura deve durare solo pochi secondi, giusto il tempo di gonfiarsi e assumere un colore rosso acceso.

A questo punto, poni i peperoni in un vassoio foderato con carta assorbente e tienili da parte.

È il momento di riprendere nuovamente le patate e cuocerle tutte insieme a fuoco vivace, nella stessa padella e nello stesso olio di cottura dei peperoni. Bisognerà rigirarle sul fuoco fino a quando non raggiungeranno un colorito dorato. Dopodiché aggiusta di sale e uniscile ai peperoni cruschi, che avrai già provveduto a tagliare in pezzi.

Patate e peperoni cruschi vanno mantenuti ancora per qualche minuto in padella e saltati insieme. Così i sapori si legano e le patate assumono un’invitante colorazione. Poi procedi a impiattare.

Di solito questo piatto si gusta come contorno alla carne di maiale, tipica della zona. Nulla vieta però di accompagnarlo a un piatto di formaggi o una frittata o ancora ad una porzione di legumi. Se gustati in estate, patate e peperoni cruschi sono perfetti con una mozzarella oppure del tonno.

Share this post